Libri per bambini – Un arcobaleno di bambini

Arco è un pittore capace di colorare il cielo e disegnarci sopra l’arcobaleno. Ma non lo fa più da tanto tempo perché per farlo ha bisogno dei bambini. Emma si guarda intorno e vede che il parco è pieno di bambini. 0000.cover_arcoAllora il pittore le fa notare che sono tanti, ma è come se fossero da soli. Ognuno gioca per conto suo. Un tempo non era così. I bambini giocavano insieme, si tenevano per mano e facevano il girotondo. E mentre giravano riempivano l’aria di colori e allora Arco prendeva quei colori e dipingeva l’arcobaleno. Emma, che non ha mai visto l’arcobaleno, decide di convincere i bambini a darsi la mano. Scoprirà che un bambino con la pelle nera non vuole dare la mano a una bambina con la pelle troppo bianca, uno con la pelle marrone non vuole darlo a una con la pelle gialla. Non si toccano perché sono diversi gli uni dagli altri.

La società di oggi è multirazziale, diffidente e poco propensa all’integrazione. In questo libro la diversità, nel momento in cui viene accolta, diventa una ricchezza per tutti… un arcobaleno di bambini.

CLASSE 1

10 Commenti

Unisciti alla conversazione ed invia un commento.

  1. Naomi geografo

    CIAO GIUSEPPE SONO NAOMI è STATO MOLTO EMOZIONANTE CONOSCERTI E ASCOLTARE LE TUE FIABE LA PIù BELLA CHE HO LETTO è L ARCOBALENO DI BAMBINI GRAZIE PER GLI AUTOGRAFI SUI MIEI TRE LIBRI CHE LEGGERò ATTENTAMENTE CIAO DALLA SCUOLA ELEMENTARE 2 CIRCOLO DI VIA ROMA POMIGLIANO D ARCO

    • Giuseppe Bordi

      Ciao Naomi, anche per me è stato emozionante vedere tanti bambini e tanti genitori riempire la libreria solo per venire ad ascoltare le mie storie e a prendere i miei libri. Mi avete fatto vivere una giornata indimenticabile. Grazie a te e a tutti i bambini di Pomigliano. Spero che ti godrai i tre libri e che passerai con loro momenti belli di lettura. Un grosso abbraccio.

  2. Gabriele Pezzotta

    Ciao Giuseppe,
    sono un bambino di prima elementare e frequento la prima B della scuola elementare Matteo Ricci di Roma. Le mie maestre mi hanno detto che verrai a trovarci, sono molto curioso di conoscerti. Proprio oggi pomeriggio ho finito di leggere il tuo libro UN ARCOBALENO DI BAMBINI ed è bellissimo. Continua a scrivere….Ciao a presto, (un saluto anche dalla mia mamma) Gabriele.

    • Giuseppe Bordi

      Ciao Gabriele,
      domani mi conoscerai e ti prometto che ci divertiremo insieme. Grazie per il tuo giudizio e per la spinta che dai alla mia voglia di scrivere.
      Giuseppe.

  3. giuseppe

    ciao giuseppe come ti senti aver scritto questo libro

    • Giuseppe Bordi

      è stato un libro difficile da scrivere, perchè dovevo spiegare ai bambini un concetto difficile con parole semplici e così quando mi è venuto in mente che le persone di razze diverse potevano essere paragonate ai colori dell’arcobaleno, ci sono riuscito. Sono davvero soddisfatto di questo romanzo.

  4. giuseppe

    ciao giuseppe bordi come stai

    • Giuseppe Bordi

      Bene, grazie. Spero che anche tu stia bene. Ti auguro un bellissimo natale, pieno di gioia e fantasia.

  5. Mariangela

    Ciao Giuseppe sono la maestra delle scuole Fucini l’anno scorso sei venuto per l’incontro con l’autore nel nostro circolo di Rosignano Solvay (LI) ho visto su fb il tuo libro “Un arcobaleno di Bambini” e vorrei leggerlo ai miei piccoletti, ma non lo trovo nella libreria del mio Paese, perchè non lo inviano con una fattura di 5 euro e 40, quindi ti chiedo se posso ordinarlo e come , nemmeno sul sito ufficiale della Fabbri l’ho trovato. grazie mariangela

    • Giuseppe Bordi

      Ciao Mariangela,
      per avere il libro dovresti contattare l’agente FabbriScuola di Livorno, Silvia e te lo fai portare, oppure puoi andare nella sua libreria di Livorno (libreria nuova in Corso Amedeo) quando sei da quelle parti. In alternativa potresti provare a comprarlo sui siti di libri on line (amazon.it, lafeltrinelli ecc… nella home page del mio sito c’è un elenco).
      Ho un bellissimo ricordo della giornata a Rosignano.
      A presto,
      Giuseppe.

Rispondi a Mariangela Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *