Libri per Grandi – 364 metri allarme in Vaticano

Un romanzo può nascere anche da un trafiletto nascosto tra le pieghe di un giornale vecchio sette anni. Così è nato 364 metri – allarme in Vaticano.
La notizia di una visita di Giovanni Paolo II nell’Isola di Timor Est, e la promessa a non fare la guerra civile fintanto che fosse rimasto in vita hanno mosso l’ispirazione. Un attentato al Papa avrebbe causato la guerra civile in Indonesia e il suo indebolimento militare, trasformandola in terra di conquista per stati assetati di petrolio e metano. Così l’autore ha indossato i panni dei personaggi per dare veridicità alla sua storia. È diventato ladro di gioielli e scassinatore per descrivere un personaggio ingegnoso, ha camminato sui tetti intorno al vaticano e preparato proiettili per diventare un Killer senza volto, ha studiato la riforma dei servizi segreti avvenuta in quegli anni.

Ha studiato i metodi della CIA, del SIS, dei corpi speciali. Ha descritto con precisione l’NRO, il sevizio più segreto del mondo. Ha scoperto potenziali passaggi segreti sotto il Vaticano, semplicemente spulciando i libri di storia. Ha intessuto un thriller che si legge d’un fiato e lascia la testa piena di informazioni inconsuete e intriganti. È una storia inventata che ha tutta l’aria di essere vera.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *