Parto ancora dalla prima

Postato da il Set 10, 2019 in Filastrocche | 0 commenti

Torno indietro cinque anni
nuovi bimbi, nuovi affanni
parto ancora dalla prima
tabelline e storie in rima.

C’è chi non sa star seduto
chi si ferma e resta muto
chi lamenta mal di pancia
per un bacio sulla guancia.

Allora indosso tanti panni
per cacciare i loro affanni
metto in gioco tutto l’estro
di maestra… di maestro.

di Giuseppe Bordi

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *