Libri per bambini – L’angelo della chat

0000.cover_angeloGreta è una bambina di dieci anni, piena di interessi e di amici. Un giorno entra in una chat e, prima di attivare le misure di sicurezza della privacy permette a due utenti sconosciuti di mettersi in contatto con lei. Uno dice di essere il suo angelo custode e l’altro il mago dei sogni. Rimane affascinata da entrambi e lentamente permetterà loro di entrare nella sua vita. Nonostante gli avvertimenti dei genitori e delle amiche si lascerà avvicinare sempre di più e senza rendersene conto si metterà nei guai.
Oggi viviamo nel mondo dei social network e comunichiamo attraverso le loro chat. In questo modo si permette a qualunque sconosciuto di mettersi in contatto con i bambini che le usano. Questa storia pone in evidenza i pericoli che si possono correre se non si fa un buon uso delle chat.
CLASSE 4-5

7 Commenti

Unisciti alla conversazione ed invia un commento.

  1. stefano

    Salve Giuseppe sono Angelo Paoletti,( anche se il nome e l’indirizzo email è di mio padre) un bambino di 11 anni e vado a scuola alla Leonardo Da Vinci del viale dell’ elettronica, l’ ho conosciuta tramite “l’ incontro con l’ autore” svolta presso la sala rossa. Mi è piaciuto molto il suo discorso sui social network e anche quello dell’ Angelo della chat. Ho provato a contattarla tramite questo sito (invece di usare quelli che chiedono dati personali Whatsapp, Instagram, Snapchat ecc. ecc.) per lasciare un commento sui romanzi che lei ha scritto e devo dire che L’angelo della chat mi è piaciuto moltissimo. Le volevo chiedere anche come e dove è possibile acquistare alcuni dei suoi libri!

    • Giuseppe Bordi

      Ciao Angelo, anche a me è piaciuto molto l’incontro. Siete ragazzi irrequieti ma molto interessati e stimolanti. Puoi trovare alcuni miei romanzi (Imprimatur editore) in libreria, anche alla Mondadori di viale Europa, e qualora non ci fossero potresti ordinarli. La maggior parte però sono edizioni scolastiche (Fabbri editore) e li trovi nella libreria della Fabbri di Roma, che è anche sede del magazzino dove vengono distribuiti i miei libri: Arcobaleno libri, via della Magliana 872. Un caro saluto.

  2. Giovanna

    Buonasera Giuseppe. Sono Giovanna , una studentessa di Scienze della Formazione Primaria.
    E’ possibile sapere l’illustratore/illustratrice del suo libro L’angelo della chat?
    Mi servirebbe saperlo per un lavoro di un esame universitario di Letteratura per l’infanzia.
    Cordiali saluti,
    Giovanna

    • Giuseppe Bordi

      Ciao Giovanna,
      l’illustratrice del libro è Francesca Costa, una bravissima illustratrice di Savona. Ha illustrato anche un altro mio libro, “Bló”.
      Buone feste,
      Giuseppe.

  3. Silvana Aiello

    Buongiorno e anche se con cinque giorni di ritardo, buon 2020.
    Mi chiamo Silvana e sono un’insegnante di scuola primaria, ho conosciuto le sue opere attraverso i testi della Gaia adottati per la classe. Siccome sono peggio dei bambini, curiosando ho cercato sul web notizie su di lei e sulle sue pubblicazioni … ho trovato interessanti tutti i libri di narrativa per le scuole…ho già stilato un elenco e spenderò il resto del mio bonus docente per il loro acquisto. La mia scuola purtroppo non è dotata di una biblioteca aggiornata e quest’anno per incentivare i miei alunni alla lettura ho acquistato molti testi e creato noi una mini biblioteca di classe. Abbiamo creato un cartellone con un albero “L’albero della lettura”. Ogni bambino rappresenta un ramo e per ogni ramo viene incollato una foglia o un frutto ogni qualvolta leggeranno un libro. Devo dire che è di grande stimolo! Spero tanto di poterla conoscere in futuro prossimo! Ad maiora semper! Silvana

    • Giuseppe Bordi

      Buongiorno Silvana, mi piace molto il simbolismo della classe come un albero e i bimbi come i suoi rami. Vedrai che ci sarà modo di incontrarci, ma intanto colgo l’occasione di ricambiare gli auguri per un anno pieno di meraviglia e di cose belle. Un caro saluto. Giuseppe.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *