Libri per bambini – L’angelo della chat

0000.cover_angeloGreta è una bambina di dieci anni, piena di interessi e di amici. Un giorno entra in una chat e, prima di attivare le misure di sicurezza della privacy permette a due utenti sconosciuti di mettersi in contatto con lei. Uno dice di essere il suo angelo custode e l’altro il mago dei sogni. Rimane affascinata da entrambi e lentamente permetterà loro di entrare nella sua vita. Nonostante gli avvertimenti dei genitori e delle amiche si lascerà avvicinare sempre di più e senza rendersene conto si metterà nei guai.
Oggi viviamo nel mondo dei social network e comunichiamo attraverso le loro chat. In questo modo si permette a qualunque sconosciuto di mettersi in contatto con i bambini che le usano. Questa storia pone in evidenza i pericoli che si possono correre se non si fa un buon uso delle chat.
CLASSE 4-5

11 Commenti

Unisciti alla conversazione ed invia un commento.

  1. stefano

    Salve Giuseppe sono Angelo Paoletti,( anche se il nome e l’indirizzo email è di mio padre) un bambino di 11 anni e vado a scuola alla Leonardo Da Vinci del viale dell’ elettronica, l’ ho conosciuta tramite “l’ incontro con l’ autore” svolta presso la sala rossa. Mi è piaciuto molto il suo discorso sui social network e anche quello dell’ Angelo della chat. Ho provato a contattarla tramite questo sito (invece di usare quelli che chiedono dati personali Whatsapp, Instagram, Snapchat ecc. ecc.) per lasciare un commento sui romanzi che lei ha scritto e devo dire che L’angelo della chat mi è piaciuto moltissimo. Le volevo chiedere anche come e dove è possibile acquistare alcuni dei suoi libri!

    • Giuseppe Bordi

      Ciao Angelo, anche a me è piaciuto molto l’incontro. Siete ragazzi irrequieti ma molto interessati e stimolanti. Puoi trovare alcuni miei romanzi (Imprimatur editore) in libreria, anche alla Mondadori di viale Europa, e qualora non ci fossero potresti ordinarli. La maggior parte però sono edizioni scolastiche (Fabbri editore) e li trovi nella libreria della Fabbri di Roma, che è anche sede del magazzino dove vengono distribuiti i miei libri: Arcobaleno libri, via della Magliana 872. Un caro saluto.

  2. Giovanna

    Buonasera Giuseppe. Sono Giovanna , una studentessa di Scienze della Formazione Primaria.
    E’ possibile sapere l’illustratore/illustratrice del suo libro L’angelo della chat?
    Mi servirebbe saperlo per un lavoro di un esame universitario di Letteratura per l’infanzia.
    Cordiali saluti,
    Giovanna

    • Giuseppe Bordi

      Ciao Giovanna,
      l’illustratrice del libro è Francesca Costa, una bravissima illustratrice di Savona. Ha illustrato anche un altro mio libro, “Bló”.
      Buone feste,
      Giuseppe.

  3. Silvana Aiello

    Buongiorno e anche se con cinque giorni di ritardo, buon 2020.
    Mi chiamo Silvana e sono un’insegnante di scuola primaria, ho conosciuto le sue opere attraverso i testi della Gaia adottati per la classe. Siccome sono peggio dei bambini, curiosando ho cercato sul web notizie su di lei e sulle sue pubblicazioni … ho trovato interessanti tutti i libri di narrativa per le scuole…ho già stilato un elenco e spenderò il resto del mio bonus docente per il loro acquisto. La mia scuola purtroppo non è dotata di una biblioteca aggiornata e quest’anno per incentivare i miei alunni alla lettura ho acquistato molti testi e creato noi una mini biblioteca di classe. Abbiamo creato un cartellone con un albero “L’albero della lettura”. Ogni bambino rappresenta un ramo e per ogni ramo viene incollato una foglia o un frutto ogni qualvolta leggeranno un libro. Devo dire che è di grande stimolo! Spero tanto di poterla conoscere in futuro prossimo! Ad maiora semper! Silvana

    • Giuseppe Bordi

      Buongiorno Silvana, mi piace molto il simbolismo della classe come un albero e i bimbi come i suoi rami. Vedrai che ci sarà modo di incontrarci, ma intanto colgo l’occasione di ricambiare gli auguri per un anno pieno di meraviglia e di cose belle. Un caro saluto. Giuseppe.

  4. Valentina Alayo

    Si può sapere chi è il Narratore di questo libro?

    • Giuseppe Bordi

      Ciao Valentina,
      questo libro è narrato in terza persona, ma non si tratta di una terza persona pura che prevede un narratore esterno alla storia. Si tratta di una finta terza persona: è narrato in terza persona ma racconta soltanto quello che vede Greta, la protagonista. In ogni scena del libro è presente Greta, pertanto il lettore vede quello che vede Greta. Il narratore è interno alla storia ed è proprio Greta, anche se non parla in prima persona, ma in terza.

  5. Valentina

    Qual’è il narratore del libro?

  6. Valentina

    Si puo sapere
    Qual’è il narratore del libro?

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *